0
×Si avvisa che causa inventario le spedizioni di ordini effettuati tra il 12/08 e il 21/08 potrebbero non rispettare i tempi di consegna previsti. Le spedizioni verranno evase con regolarità a partire dal giorno 22/08.

SPEDIZIONE GRATUITA

PAGAMENTO SICURO

RESI FACILI E GRATUITI

RIMBORSI AL 100%

Qual è la differenza tra router e modem

Qual è la differenza tra router e modem

9 Novembre 2021

All’interno di questo contenuto andremo a parlare sia del router e sia del modem ma, soprattutto, cercheremo di capire quali sono le differenze tra uno e l’altro.

Ma non solo: parleremo anche del Wi-Fi 6 e delle sue peculiarità.

Che cos’è un modem?

Il modem (Modulatore e Demodulatore) è un apparecchio che trasforma la connessione in entrata (linea telefonica, fibra ottica o altro), fornita dall’operatore anche detto ISP (Internet Service Provider) in connessione Ethernet.

Che cos’è un router?

Un router, a volte integrato nel modem, si occupa invece della gestione e distribuzione della rete WiFi ai dispositivi come smartphone, tablet, PC, SmartTV, videocamere di sicurezza, elettrodomestici e altro ancora. Questi dispositivi connessi a Internet formano la tua rete LAN (Local Area Network).

È quindi evidente che modem e router, svolgono due funzioni diverse ma di eguale importanza. Il modem, infatti, occupandosi della rete Internet in ingresso non deve essere il collo di bottiglia tra quest’ultima e il router, altrimenti si rischia di non sfruttarla al massimo della sua potenza. Il router, dal suo canto, deve essere in grado di fornire il miglior segnale WiFi possibile a tutti i dispositivi ovunque essi siano.

Possiamo quindi già trarre due considerazioni chiave:

  • Sia che siano integrati sia che non lo siano, modem e router devono essere sempre di ultima generazione e non obsoleti per essere al passo coi dispositivi WiFi che utilizziamo. Quanto converrebbe collegare l’ultimo iPhone WiFi 6 a un router di 5 anni fa?
  • La velocità del segnale WiFi ricevuto è proporzionale alla distanza dal router: mano a mano che ci si allontana, questa diminuisce.  

La posizione ottimale per un router

Possiamo immaginare il segnale WiFi come dei cerchi concentrici, la cui potenza è molto forte in prossimità del router e che diminuisce allontanandosi.  È, quindi, sempre consigliato posizionare il modem router in una posizione centrale della casa in modo che tutti gli spazi possano essere raggiunti da un segnale stabile e uniforme. Ti ricordiamo anche che, il router Wi-Fi è uno dispositivo che utilizza e sfrutta le onde radio ed è soggetto ad interferenze che lo indeboliscono.

Tutto questo dipende molto anche dal luogo in cui il router viene installato. Potrebbe sembrarti una cosa di poco conto ma, in realtà, non lo è affatto. Non sottovalutare questo punto ma anzi, tienilo sempre ben a mente.

Ti facciamo solo qualche citazione per comprendere meglio il concetto: muri spessi di cemento armato o strutture metalliche potrebbero essere la causa di un segnale assente o di un segnale particolarmente debole. Di fatto, se si dovesse manifestare ciò, l’epilogo sarebbe una non comunicazione tra i vari dispositivi connessi e il router.

Purtroppo, molto spesso, il router ed il modem vengono confusi tra loro o, nei peggiori dei casi, non si conoscono nemmeno le differenze. Come però hai potuto comprendere leggendo le nostre righe, si tratta di strumenti diversi e con funzionalità altrettanto diverse.

Router Wi-Fi 6: peculiarità e potenza

Abbiamo accennato all’inizio all’importanza di avere modem router di recente tecnologia sia per sfruttare l’abbonamento per il quale si paga sia i dispositivi WiFi di ultima generazione. Da un paio di anni circa, è stato lanciato il WiFi 6 (inseriremo link all’articolo dedicato), il più recente standard del WiFi che aumenta la capacità della banda, permettendo la trasmissione di più dati contemporaneamente

Il nuovo standard stabilito, 802.11ax,  è successivo al protocollo 802.11ac e come ti abbiamo già anticipato, aumentando la capacità della banda permette anche di raggiungere velocità mai viste.

Per concludere:

  • assicurarsi sempre di avere un modem router di ultima generazione;
  • collocare il modem router al centro della casa;
  • considerare il numero di dispositivi WiFi che si possiede;
  • considerare gli ostacoli di muri, oggetti, elettrodomestici.

E se il segnale WiFi non dovesse bastare? Clicca qui

Ampia è la gamma di router WiFi 6 di NETGEAR:

I commenti sono chiusi.